Dal 20 maggio controlli su strada per la sicurezza del carico

D-DAY dei controlli su strada della sicurezza e bloccaggio del carico sempre più vicino!

Titolari di aziende di trasporto, autisti di motrici, bilici e furgoni udite, udite: dal prossimo 20 maggio scatta l’inasprimento delle verifiche tecniche su strada da parte delle forze dell’ordine, incluse quelle della sicurezza e bloccaggio del carico, in applicazione alle disposizioni del Decreto ministeriale n° 215 del 19 maggio 2017 che ha recepito nel nostro ordinamento nazionale la Direttiva 2014/47/UE del Parlamento europeo che definisce le linee guida comunitarie sui controlli tecnici stradali dei veicoli commerciali circolanti nell’Unione.

Al controllo delle carenze della funzionalità del mezzo che possono arrecare danno a persone, cose e ambiente si aggiungono quelle relative alla fissazione del carico, che si basa sul principio che la risultante delle forze e dei momenti che agiscono sul carico devono essere nulli in ogni fase del trasporto.
Nucleo della Direttiva 2014/47/UE, la norma tecnica EN 12195-1 “Calcolo delle forze di ancoraggio” è lo strumento principale per le verifiche: essa contiene, infatti, le formule che permettono di determinare la quantità di cinghie necessarie al fissaggio del carico oppure la capacità di bloccaggio di un elemento strutturale del mezzo in caso di frenata o manovra d’emergenza. Ecco cosa dice in merito l’art.13.

Durante il controllo su strada un veicolo può essere sottoposto all’ispezione della fissazione del suo carico a norma dell’allegato III, per accertare che il carico sia fissato in modo tale da non interferire con la guida sicura del veicolo o costituire una minaccia per la vita, la salute, le cose o l’ambiente. I controlli possono essere effettuati per verificare che durante tutte le fasi di operazione del veicolo, comprese le situazioni di emergenza e le manovre di avvio in salita:
— i carichi possano subire solo minimi cambiamenti di posizione gli uni rispetto agli altri e rispetto alle pareti e superfici del veicolo e
— i carichi non possano fuoriuscire dal compartimento destinato alle merci o muoversi al di fuori della superficie di carico.

Con l’applicazione della “rivoluzionaria” norma tecnica, pertanto, il metodo di controllo passa da un approccio qualitativo basato solamente sull’esperienza, o sul buon senso, ad uno analitico-quantitativo; facendo riferimento alla check-list contenuta nell’Allegato III della Direttiva 2014/47/UE, i funzionari pubblici abilitati al ruolo di ispettori potranno rilevare :
— carenze lievi: una carenza lieve si verifica quando il carico è stato fissato correttamente ma potrebbero essere opportuni consigli di prudenza,
— carenze gravi: una carenza grave si verifica quando il carico non è stato fissato adeguatamente ed esiste un rischio di movimenti significativi o di ribaltamento del carico o di parti di esso,
— carenze pericolose: una carenza pericolosa si verifica quando la sicurezza stradale è minacciata direttamente da un rischio di caduta del carico o di parti di esso o da un pericolo derivante direttamente dal carico o da un pericolo immediato per le persone.

Sicuramente è una norma che rende il trasporto delle merci e il lavoro più sicuri, ma anche le tasche dei trasgressori più leggere: è bene sapere che se le sanzioni previste per le violazioni variano da 85 a 338€, in caso di carenze gravi o pericolose è previsto l’arresto del veicolo fino alla cessazione dell’anomalia contestata, mentre non è prevista alcuna decurtazione dei punti dalla patente.

E se la legge impone, il sistema di sicurezza e bloccaggio del carico Store Van predispone un’adeguata soluzione! Da sempre sensibili al problema della sicurezza, abbiamo sviluppato un sistema che rende flessibile l’ancoraggio delle merci al pianale di carico e alle pareti del furgone e che soddisfa a pieno le disposizioni della direttiva 2014/47/EU, grazie alle barre in alluminio “Airline” ancorate allo châssis e agli elementi d’aggancio integrati ai rivestimenti interni del vano di carico, che permettono di immobilizzare il carico tramite le cinghie di trattenuta, pali e una gamma di accessori per furgoni.

Ormai manca davvero pochissimo al D-DAY dei controlli su strada: se non hai ancora dotato il tuo furgone di un valido sistema di sicurezza e bloccaggio di carico, affrettati a farlo, non c’è tempo da perdere!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Ricevi notizie e aggiornamenti da Store Van


Right Menu Icon